GLI IMPRENDITORI DEL NORD MILANO IN PRIMA LINEA CON I GIOVANI

E LE START UP CHE MIGLIORANO LA NOSTRA SALUTE

A Cinisello Balsamo il primo evento che fa incontrare le innovazioni ideate dai “cervelli non in fuga”

dei nostri laureati, l’imprenditoria e le istituzioni.

Obiettivo: migliorare i servizi della Sanità al cittadino.

Vivere in casa propria, nonostante la necessità di cure e monitoraggi, sicuri di ricevere un’assistenza 24 ore e servizi immediati. Trovare ascolto a qualsiasi ora dal proprio domicilio nel momento del bisogno e sapere che qualcuno dirà a noi o ai nostri familiari cosa fare nell’attesa che arrivi il personale sanitario. Addirittura vedersi attivare l’ossigeno o trattare uno scompenso cardiaco o misurare la pressione, senza dover andare in ospedale ma nemmeno uscire dalla propria stanza. Il tutto grazie a un dispositivo grande come un comodino e di facile utilizzo.

E ancora: chi non ha mai provato cosa vuol dire dover fare ore di coda al Pronto soccorso e magari rinunciare sfiniti prima di accedere alla visita? Nell’era del digitale, non basterebbe una app a gestire le cose in modo che i casi urgenti siano visitati subito e i meno gravi ricevano assistenza senza attese eterne?

I tempi cambiano e i “nativi digitali”, giovani laureati nelle tradizionali discipline ma specializzati in nuove tecnologie, sono “l’anello mancante” capace di trovare soluzioni moderne a problemi antichi.

Se però non incontrano il mondo dell’imprenditoria e le istituzioni, le loro idee rischiano di restare nel cassetto o di “fuggire all’estero”, esportate nella valigia dei cervelli in fuga.

Per questo il 29 settembre alle ore 16 presso Cofò, realtà che ospita start up e progetti di imprenditoria giovanile, a Villa Forno di Cinisello Balsamo, avrà luogo TECNOLOGIE A SERVIZIO DELLA SANITA’: MATCHING TRA STUART UP, organizzato dall’Associazione Imprenditori Nord Milano (Ainm) e dal Comune di Cinisello Balsamo, cui parteciperanno gli autori delle start up, le aziende attive sul territorio, le massime istituzioni locali e tutti gli attori delle alleanze necessarie a far sì che la nostra economia cresca e crei welfare, ovvero benessere e lavoro. Data l’importanza dell’evento, saranno presenti l’Assessore della Regione Lombardia al Welfare con delega al Servizio Sanitario, alla Programmazione sanitaria e ai Servizi socio-sanitari, Giulio Gallera, il Sindaco di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, l’Assessore alle Attività Produttive di Cinisello Balsamo, Andrea Catania, la responsabile Capo Area della Banca di Credito Cooperativo di Milano S.c., D.ssa Eleonora Bisel, l’Università Bicocca nella persona della Prof.ssa Anna Marzanati, del Prof. Alessandro Capocchi e del Prof. Ugo Arrigo.

Per le start up presenteranno i loro progetti SAANITY, ideato da giovani ingegneri e giuristi della Bicocca e del Politecnico di Milano per “snellire le code al pronto Soccorso e far sì che i codici verdi e bianchi non si sobbarchino ore di attesa ma arrivino solo quando possono essere visitati”, grazie a una app che permette di valutare da lontano la reale situazione del paziente, ma anche di prevedere i flussi di arrivo in Pronto Soccorso riorganizzando gli ospedali stessi;

HOSPITAL AT HOME, un’opportunità avveniristica eppure già facilmente applicabile in ogni casa, ambulatorio, studio medico o struttura residenziale, fruibile dal paziente stesso, dai suoi familiari, da infermieri o badanti: dedicato a pazienti di vario tipo, anche cronici e lungo degenti, permette di rilevare da lontano 24 ore su 24 eventuali situazioni critiche o variazioni dei parametri, agendo immediatamente (sempre da lontano) grazie ad apparecchiature disponibili nella postazione del paziente, dialogando direttamente con lui o i suoi familiari, intervenendo poi di persona se necessario. Il tutto grazie a un dispositivo piccolo come un normale comodino e di utilizzo elementare. Cambia la vita di chi oggi deve ancora recarsi in ospedale per ricevere prestazioni e fare controlli, o addirittura per chi è costretto a vivere ricoverato;

Partecipano anche realtà già consolidate come VOISIS S.r.l., che ha sviluppato soluzioni per il riconoscimento vocale, così da permettere di fare “a voce” e in totale sicurezza azioni fino a oggi manuali. Indispensabile per lavorare a mani libere in sale operatorie o laboratori di analisi, prevenendo errori umani e sveltendo le pratiche, ma anche ai disabili sensoriali e motorii;

SW Team, specializzata nella gestione remota del paziente;

WEREA S.r.l., start up lombarda formata nella Silicon Valley, in tre anni già diventata azienda di successo, che permette a qualunque imprenditore di gestire on line la propria impresa con un unico strumento facile e flessibile (è già utilizzato da numerose piccole e medie imprese).

“Come tutti sanno, il genio italiano è ancora oggi il più apprezzato e valutato nel mondo – commenta Salvatore Belcastro, presidente di Ainm –, ma troppo spesso ci lasciamo sfuggire l’opportunità di ‘sfruttare’ l’inventiva dei nostri giovani, che pure abbiamo formato e istruito: li prepariamo, per poi lasciarli alle imprese straniere. Noi invece vogliamo mettere in rete tutte le forze del nostro territorio così attivo da meritarsi il nome di locomotiva d’Italia, ma anche ‘assopito’ dall’attuale crisi economica: facciamo incontrare le idee e coloro che le potranno applicare, i giovani e le imprese, i bisogni del cittadino e la politica locale, chiamando a raccolta anche i media”.

Contatti e informazioni: Gian Paolo Pola – Direttore Associazione Imprenditori Nord Milano

Tel. 339 1104249 Indirizzo mail: g.pola@ainm.it

Locandina 29 settembre 2017. Villa Forno

Articoli Correlati